Un libro, un taccuino, un eBook. Due storie in una: la tua – ancora da scrivere – e quella che il taccuino custodisce – tutta da leggere. Il progetto eBook in libreria di CasaSirio Editore – sostenuto da Nastro Azzurro e lanciato attraverso una riuscita campagna crowdfunding su Eppela – porta gli eBook là dove da soli non arriverebbero. Il modo più semplice per comprare gli eBook direttamente in libreria o regalarli attraverso l’oggetto che li contiene.

COME UNA FOGLIA AL VENTO | Claudio Metallo
RAFFLES | Willie Hornung
TI SCRIVERÒ PRIMA DEL CONFINE | Diego Barbera
QUALCHE DOMANDA

Cosa

Un libro che si legge su eReader, pur mantenendo la sua inconfondibile estetica cartacea. Un eBook che si può comprare in libreria, archiviare e regalare. Un’agenda con una storia, una copertina e una quarta. L’oggetto che CasaSirio vuole portare in tutte le librerie sarà piccolo e maneggevole: ogni agenda avrà una propria copertina, una quarta, e sarà impreziosita da interviste all’autore, illustrazioni, e contenuti speciali. L’accesso diretto all’eBook avverrà tramite link e QRcode.

Come

Taccuini 9×14 completamente personalizzati (all’esterno, con la copertina, la costa e la quarta del libro, e all’interno, con illustrazioni fatte ad hoc e contenuti speciali) di 96 pagine, con, in prima pagina, un link da digitare nella propria barra di ricerca e un QR da scannerizzare con il cellulare. Link e QR portano a una pagina dove inserire la mail del proprio eReader (o del device — telefono, tablet, pc, etc — dove si vuole leggere l’eBook); a quel punto basterà cliccare su INVIA e iniziare a leggere l’eBook. Ogni “eBook in libreria” è inserito in una scatolina di cartone, anch’essa brandizzata al 100%, che lo renderà più facile da trasportare e regalare.

Perché

Gli eBook in Italia vendono poco. Nonostante gli investimenti promozionali e le campagne volte a metterne in evidenza i punti di forza, arrivare al 10% del mercato resta un miraggio, assestarsi su parecchio meno la normalità. CasaSirio ama i libri: facciamo gli editori per passione, ci piace tenerli in mano e sfogliarli, ma leggiamo  anche moltissimi eBook. Dopo un’indagine sul campo che ha permesso di raccogliere i pareri di migliaia di lettori, abbiamo realizzato che molti di loro non avrebbero mai lasciato il libro per un supporto digitale. Perché? Per la mancanza di un supporto fisico — per i regali, da archiviare in libreria, per cui valga la pena spendere dei soldi; per l’assenza del libraio — che consiglia, aiuta, dirige, psicanalizza; infine per il prezzo — reticenza nell’utilizzo della propria carta di credito su internet, costo eccessivo per qualcosa di immateriale: quanto sono disposto a spendere per qualcosa che non tocco?