cosa cerchiamo

1 – Cerchiamo scrittori, non wannabe scrittori. Se pensi di essere il nuovo Proust ce lo devi dimostrare con il testo e non con mail ammiccanti o referenze di divinità conosciute o meno.
2 – Un errore di battitura ci può stare, due anche. Quando però diventano ottomila iniziamo a incazzarci. Se non hai voglia di rileggerti tu perché dovremmo averne noi?
3 – Non pubblichiamo poesia. Nemmeno Gregory Corso. Nemmeno Tagore. Nemmeno te.
4 – Siamo pop.
5 – Non pubblichiamo a pagamento. Non chiediamo all’autore di comprare delle copie. Il tipografo è un lavoro, l’editore un altro.
6 – Il nostro scrittore ideale è una persona che legge. Magari anche quello che pubblichiamo noi. Non l’hai mai fatto? Rimediare è facile e divertente.
7 – Non leggiamo opere incomplete. Nemmeno se sono bellissime, che poi va a finire che dobbiamo aspettare una vita per vedere cosa succede e – vedi punto 2 – ci incazziamo.
8 – Non mandarci link a blog o siti internet per farci scoprire come scrivi. Siamo gente invidiosa, e se il tuo sito/blog è più bello del nostro ci rimaniamo male. 
9
 – Purtroppo, dato l’enorme numero di manoscritti che ci sono arrivati (e che, per fortuna, ci continuano ad arrivare), dal primo gennaio 2017 non potremo più rispondere a quelli che non ci sono piaciuti. Ti contatteremo solo se il testo ci interessa. Per tutti quelli che hanno inviato prima: non preoccupatevi, siamo lenti ma arriviamo. Prima o poi riceverete nostre notizie, positive o negative esse siano.

Non ci piace sprecare carta, quindi preferiamo ricevere tutto via mail. Ne abbiamo creata una apposta, che non aspetta altro che nuovi scritti da valutare.
– Invia il file come allegato a: [email protected]
– Aggiungi anche una breve sinossi del testo e una lettera di presentazione che contenga i tuoi dati.
– L’oggetto della mail deve contenere il tuo nome e il titolo dell’opera che ci stai mandando.
– L’enorme quantità di manoscritti che arriva ogni giorno non ci permette di dare conferma di ricezione ad ognuno di voi. Il trucco per scoprire se l’invio è andato a buon fine è semplice: se la mail non ti è tornata indietro vuol dire che è stata consegnata (e quindi archiviata).

– Ogni tanto la nostra mail fa i capricci. Nel caso il manoscritto ti torni indietro, prova a inviarlo a [email protected], ci penseremo noi a trasferirlo.

come inviare